La chiusura di Wikileaks e la tirannia delle money institution

di alex il 24 ottobre 2011

La chiusura temporanea di Wikileaks per mancanza di fondi, dovuti all’embargo delle istituzioni finanziarie, mette in luce un aspetto a cui i più non pensano. Ci sono controllori privati, de facto, sul denaro circolante e risppondono ai nomi di Visa, Mastercard eccetera. Alleandosi contro qualcuno, bloccandogli le donazioni, è come se annullassero il potere di internet (che di fatto, in questo caso, consiste nalle possibilità di portare avanti iniziative con i soldi donati da tutto il mondo).

Siamo abituati a vedere internet reagire ai blocchi, ma contro le istituzioni finanziarie è dura. Mica Wikileaks può campare di Bitcoin. Vedremo.

“Oracle si sta muovendo in modo molto aggressivo per offrire ai clienti una gamma completa di Soluzioni Cloud, inclusa l’automazione della forza vendita, la gestione delle risorse umane, quella dei talenti, il social networking, il database e Java come parte di Oracle Public Cloud” ha affermato Thomas Kurian, Oracle Development Executive Vice President, “Il Servizio Clienti RightNow è un’aggiunta molto importante per Oracle Public Cloud”.
“I prodotti RightNow aggiungono importanti funzionalità di customer experience che aiutano a far sì che le aziende interagiscano e forniscano un’esperienza consistente ai clienti attraverso i vari canali”, ha dichiarato Greg Gianforte, CEO di RightNow. “

{ 1 commento }

sherpa pet beds ottobre 17, 2014 alle 4:34

I read this piece of writing fully regarding the comparison of newest and preceding technologies, it’s remarkable article.

I commenti per questo articolo sono stati chiusi.

Articolo precedente:

Articolo successivo: