D’Angelo destituito nelle norme su pirateria, lettera aperta

di alex il 12 maggio 2011

Sette associazioni hanno scritto una lettera aperta ad Agcom. Dicono che l’Autorità si è messa a tacitare il solo consigliere scomodo, Nicola D’Angelo, per censurare meglio i siti web.

Posso confermare che D’Angelo è stato destituito, senza motivazioni ufficiali, dalla carica di relatore alla delibera (ora in bozza). In soldoni non potra più redigerla, ma solo discutere e votare il testo finale.

 

I commenti per questo articolo sono stati chiusi.

Articolo precedente:

Articolo successivo: