Amazon e la pedofilia

di alex il 13 novembre 2010

Leggo sui sondaggi di Wired.it che sono quasi tutti d’accordo a far trasmettere in Rai lo spot dei radicali pro eutanasia. Immagino siano gli stessi che hanno votato per la maggioranza contro il libro su Amazon “La Guida del pedofilo al piacere e all’amore”. Si dirà, sono due reati molto diversi. Già, ma il punto è che solo pochi capiscono l’importanza di battersi sempre per il diritto alla libera espressione delle idee.

Il motivo? Per esempio: è proprio per colpa di un clima censorio, di peccati zittiti sotto il letto, che i pedofili passano alle vie di fatto. Invece di aprirsi alle cure.

{ 1 commento }

Stefano novembre 15, 2010 alle 13:49

Concordo. La libertà di pensiero e di opinione è il principale fondamento della civiltà.

I commenti per questo articolo sono stati chiusi.

Articolo precedente:

Articolo successivo: