Banda larga mobile bye bye

di alex il 24 novembre 2009

L’Italia sempre di più va verso un triste primato: il solo paese che nel passare al digitale terrestre non pensa a dare altre risorse alla banda larga mobile. Ma come la mettiamo con le pressioni europee a pensare non solo alla tv?

Oggi ha detto Romani:

Riguardo al digitale terrestre ”abbiamo deciso che parte del dividendo digitale debba andare agli operatori tv nuovi entranti, ma per la decisione finale relativa alla banda degli 800 MHz aspettiamo di vedere cosa decidono di fare le piccole tv locali che non possiamo obbligare a spegnere per l’allocazione delle risorse o alla Tv o alle Tlc”, ha sottolineato il vice ministro. ”Il nostro modello di switch off fin da subito ha rispettato la diversita’ del broadcasting italiano fortemente caretterirzzato dalle emittenti locali”, ha concluso Romani ricordando che entro il 2010 il 70% della popolazione sara’ coperto dal segnale digitale.

Lascia un commento

{ 1 trackback }

Articolo precedente:

Articolo successivo: