Bollettone Tim, stiamo risolvendo

di alex il 19 ottobre 2006

Sui blog c’è turbolenza per un piccolo problema di bolletta Tim ad alcuni utenti, causa errore tecnico dei sistemi dell’operatore.
Fear not: ne sto scrivendo per una rivsita importante e da Tim mi assicurano che andrà tutto a posto, tutte le bollette saranno stornate. Fatemi sapere se così non sarà.

{ 6 commenti… prosegui la lettura oppure aggiungine uno }

ludo ottobre 19, 2006 alle 14:50

Alessandro, il “piccolo” problema non è poi tanto piccolo, mille o duemila euro di colpo sono sufficienti a mettere in crisi il bilancio di parecchie famiglie italiane, per non parlare dei limiti di spesa delle carte di credito sforati, della frustrazione di provare a parlare con il 119, della valuta che TIM si è tenuta nel mio caso per undici giorni, dell’impossibilità di usare il servizio per paura di un’altra fattura pazza, ecc.

A me sembra un problema grave, e la cosa peggiore (oltre ai danni economici) è la assoluta mancanza di considerazione per il cliente. Bastava sospendere gli addebiti, e istruire il 119 di comunicare chiaramente con gli utenti, con conferme via fax/mail della sospensione degli addebiti.

O vogliamo continuare con il solito atteggiamento italiano, “alla fine ci siamo accorti dell’errore e in qualche modo rimedieremo, tutto bene” e ovviamente nessuna testa cade, nessuna scusa arriva ai clienti, nessuna offerta compensativa (io per esempio ho subito un danno, oltre alla perdita di tempo che qualcosa vale), e quindi nessuna garanzia che fra un mese o un anno non si ripeta il tutto.

Replica

aghost ottobre 19, 2006 alle 21:19

è molto comodo dire che andrà tutto a posto, ma dopo che la protesta monta in internet.

Questi “errori” non possono risolversi cosi semplicemente con uno “massì ci siamo sbagliato e non rompete”

L’Authority dovrebbe sanzionare duramente queste “disinvolture” che vanno a sommarsi a mille altri espedienti più o meno eleganti per tosare l’utente bue. Come minimo ci dovrebbe essere un risarcimento per danni morali: come può aver vissuto la vicenda chi ha ricevuto una bolletta-incubo da 500 o 1000 euro?

Replica

Ferd ottobre 20, 2006 alle 9:40

Quoto al 100% i commenti di Ludo e Aghost e trovo semplicemente assurdo che un’azienda come Telecom arrivi a questi livelli di inaffidabilita’ amministrativa (altri colossi rimasti “di stato” come Enel fanno meglio e, in caso di errore, risolvono più tempestivamente).

“da Tim mi assicurano che andrà tutto a posto”
Mi permetto di non crederlo affatto (non in te, ma in Tim). Per esperienza personale posso affermare che non sono in grado di gestire questa mole di problemi. E comunque non si sono sbilanciati sul QUANDO.

Vedo che Punto Informatico si è occupato della cosa (http://punto-informatico.it/p.asp?id=1708750&r=Telefonia) toccando aspetti anche piu’ vergognosi (se possibile): come puo’ un’azienda giustificarsi dicendo che per un accredito bisogna aspettare SEI MESI? Siamo alla follia :-(

Replica

aghost ottobre 20, 2006 alle 20:35

sarebbe ora che i signori gestori fossero chiamata a rispondere e pagare dei loro errori. E’ un’indecenza che io debba pagare, subito, addebiti non dovuti, e poi loro, con comodo, non è che ti restituiscano i soldi, ma te li scalano dalla bollette future. Io voglio i soldi, subito e con gli interessi!

Altrimenti è un’immonda partita di giro, tiro su miliardi a tasso zero, e ci lucro pure sugli interessi! Ma in che paese siamo?

Replica

ludo ottobre 21, 2006 alle 9:06

Alessandro, aggiungo che il post originale da cui è partito tutto è di boh su http://orientalia4all.net/post/tim-tutto-relax-internet-parte-i

Replica

Salvatore Aranzulla ottobre 21, 2006 alle 19:13

Ciao Alessandro,

volevo segnalarti che ho appena aperto un blog sul caso, dato che la questione mi riguarda in prima persona (50 euro di debito): NoTIM (http://notim.wordpress.com).

Tempo permettendo, sto catalogando le varie segnalazioni ricevute (in due giorni una ventina) per parlarle sul blog.

Replica

Lascia un commento

{ 4 trackback }

Articolo precedente:

Articolo successivo: