eMusic più caro per noi europei

di alex il 20 agosto 2006

Ho scoperto questa anomalia, nel sito eMusic, uno dei primi ad avere una grande collezione di musica indipendente da scaricare a pagamento e senza Drm (vedi pezzo di PI). Parlando con un mio amico americano, ho appreso che a lui apparivano piani tariffari più economici. 10 dollari per 40 tracce al mese, mentre a me appaiono 12,99 euro. Il piano per 90 tracce al mese gli costa 20 dollari, contro i nostri 20,99 euro, cioè quasi 27 dollari. Il 35 per cento in più! Mica poco. Almeno potevano lasciare un rapporto di 1:1, euro:dollaro, così come fa Apple… Possibile che dipenda da accordi con le major così diversi e sfavorevoli per noi europei?

{ 2 commenti }

aghost agosto 20, 2006 alle 9:55

e-music? Ma ragazzi li avete mai visti i prezzi americani on line?
Costa TUTTO quasi la metà che in Italia!

Davz agosto 20, 2006 alle 10:40

ora non so, ma non potrebbe essere la solita storia che i negozi statunitensi mettono il prezzo tasse escluse?

I commenti per questo articolo sono stati chiusi.

{ 1 trackback }

Articolo precedente:

Articolo successivo: